SHE’S ANALOG (Calderano, Sguera, Iacovella)

Rassegna Musica Inaudita

c/o Lupo 340 (mappa)

Stefano Calderano – chitarra elettrica
Luca Sguera – piano preparato, prophet, synth
Giovanni Iacovella – batteria, live electronics, synth

I She’s Analog esplorano le possibilità sonore offerte da una particolare declinazione del più classico degli ensemble: il trio. L’idea è quella di una musica creata collettivamente che, a partire da uno spunto compositivo sempre più esile, si arricchisce di un’improvvisazione sempre più radicale. Tutti e tre i musicisti contribuiscono a creare una tessitura sonora sempre più ricca e coerente, mescolando le singole voci dei loro strumenti, al punto che diventa quasi impossibile stabilirne la fonte.

Nell’ultimo decennio la scena musicale fiorentina è tra le più prospere e creative d’Italia e non solo. Un vero e proprio punto di riferimento quanto a qualità, innovazione, immacolata libertà espressiva rispetto alle trite logiche di mercato. Da questo contesto proviene il collettivo She’s Analog. La sonorità del trio – felicemente inclassificabile – genera nel dialogo musicale, nell’incontro delle differenti influenze e background dei singoli musicisti: classica contemporanea, jazz, post-rock, minimalismo, musica elettronica, tutti linguaggi che interagiscono dialetticamente, creando preziose trame e aprendo scorci su nuovi territori, sempre diversi, emozionali, mai astratti. Le loro composizioni partono da uno spunto musicale per inseguire una narrazione estemporanea che – nell’interazione e nella miscela delle voci degli strumenti – si arricchisce di trame iridescenti, scorci inattesi, strutture cangianti ma non astratte. Il primo album What I Bring, What I Leave (Auand Records, vinile, 2020) è stato realizzato con il supporto tecnico e creativo di Dan Kinzelman e di Renato Grieco (kNN). She’s Analog è stata selezionata tra le 12 migliori band al Germany 12 Points 2022

Ingresso libero

prenotazione cena: 345 6638289

Nei prossimi giorni