ANTHROPIC NEGLECT (PT – BR) – data unica in Italia

Rassegna Musiche Extra – Ordinarie

data unica in Italia 

José Lencastre: sax
Jorge Nuno: chitarra el
Felipe Zenícola: basso el
João Valinho: batteria

Anthropic Neglect è un quartetto formato nel 2019 da Jorge Nuno alla chitarra elettrica, João Valinho alla batteria, José Lencastre ai sassofoni e Felipe Zenicola al basso elettrico. Il loro primo disco è stato pubblicato nel 2020 dall’etichetta portoghese Cleanfeed e presenta i 4 musicisti che creano un flusso sonoro scuro denso e bellissimo, mescolando psichedelia, jazz e potenti droni, evocando diverse entità sonore in questo paziente corso, o come Bill Meyers di Dusted Magazine ha scritto, “la musica del quartetto va alla deriva con uno scopo e cova sotto la cenere senza prendere fuoco, sostenendo un’atmosfera oscura lasciando intravedere le incognite nei suoi angoli nascosti”.

Jorge Nuno è l’anima dietro i Signs of the Silhouette, una delle band Avant Garde rock / Noise portoghesi più riconosciute a livello internazionale. Artista curato dalla francese Babalam Records/Bocian Records/Clean Feed/Phonogram Unit, ha già portato il suo noise elettrico in più di mezzo pianeta, suonando con alcuni dei nomi più importanti della musica attuale. Jorge è anche il co-fondatore dell’etichetta Phonogram Unit.

João Valinho, musicista e artista visivo originario della periferia di Sintra. Nel 2017, dopo la conclusione di un post-laurea alla Scuola di Belle Arti, inizia la sua attività musicale con un vivo interesse per le sue pratiche contemporanee e sperimentali. Assolutamente attivo nella scena musicale on fire di Lisbona, dal free jazz alla musica concreta, nonché in approcci interdisciplinari attraverso la danza e il teatro. Recentemente più attivo nei seguenti progetti: MOVE (con Felipe Zenícola, Yedo Gibson), Rodrigo Amado Refraction Quartet, Rodrigo Brandão, FASHION ETERNAL, Anthropic Neglect, Spectrum Awareness, No Nation Trio e Voltaic Trio.

José Lencastre è un improvvisatore creativo, compositore e sassofonista di Lisbona ed è noto per la sua versatilità nel suonare diversi generi musicali e fa parte della vivace scena improvvisata portoghese dal 2005 circa, condividendo il palco e registrando con artisti internazionali provenienti da tutto il mondo. Tra il 2012 e il 2016 ha vissuto in Brasile, dove ha sviluppato il suo interesse per la ricca cultura musicale ritmica, melodica e armonica di Choro, Frevo, Ciranda, ecc. Tornato a Lisbona, insieme a Rodrigo Pinheiro, Hernâni Faustino e João Lencastre, ha formato Nau Quartet. Il gruppo ha pubblicato finora quattro dischi che sono stati acclamati sia in Portogallo che all’estero. il loro “Live in Moscow” è uscito su Clean Feed. E’ co-fondatore dell’etichetta Phonogram Unit.

Felipe Zenicola è un bassista, produttore e sound designer nato a Rio de Janeiro nel 1981. Negli ultimi 17 anni ha suonato e prodotto in particolare nella scena musicale improvvisata. Nel corso degli anni in questa esperienza arricchente, Zenicola ha collaborato con artisti straordinari provenienti da diversi pianeti sonori e parti del globo, come Zbigniew Karkowski, Yoshihide Otomo, Negro Leo, Paal Nilssen-Love, Julie Kjær, Tetuzi Akiyama, Frode Gjerstad, Arto Lindsay, Cadu Tenório, Ava Rocha, Jards Macalé e Bill Orcutt. E’ membro dei Chinese Cookie Poets, conosciuto anche in Europa per i tour svolti e per aver inciso 2 CD.

Ingresso €15
Area Sismica è un circolo Arci. L’ingresso è riservato ai soci.
E’ possibile tesserarsi online a questo link: https://portale.arci.it/preadesione/areasismica/

 

Nei prossimi giorni